Cerca
  • Alessio Ferrari

User experience, perché è importante?

Prima di tutto, quando è iniziato lo studio dell'esperienza utente, o UX, o User eXperience?

La frase "esperienza dell'utente" è stata coniata per la prima volta negli anni 90 dallo psicologo cognitivo Don Norman mentre l'uso della tecnologia si espandeva ed evolveva. Anche se il termine è nato relativamente di recente, i principi dell'esperienza utente in realtà risalgono a migliaia di anni fa, fino all'antica Cina, dove è iniziata la pratica del Feng Shui.

Gli UX designer aiutano a rendere la tecnologia più facile da capire e più piacevole da usare. In questo primo video, copriremo gli obiettivi del corso e la storia dell'UX design.

I teorici credono che la disposizione dello spazio fisico, come il modo in cui i mobili sono posizionati in una stanza, possa portare fortuna o migliorare la salute e la felicità di qualcuno. Oggi, molte industrie diverse si basano ancora su queste stesse idee di base.

Nel mondo della tecnologia, l'esperienza utente si concentra principalmente su come le persone usano o interagiscono con i prodotti.


basi dell'esperienza utente

User experience, perché è importante?

Prima abbiamo discusso come gli UX designer aiutano a rendere la tecnologia più facile da capire e più piacevole da usare. Vedremo ora perché l'UX design è importante per i consumatori e le aziende. L'esperienza dell'utente è il modo in cui una persona, l'utente, si sente ad interagire oppure sperimentare un prodotto.

Un prodotto è un bene, un servizio. Potrebbe essere un prodotto fisico, come uno smartphone , un sacchetto di patatine, un prodotto tecnologico come un'app, un sito web o uno smartwatch.

Ci sono molte cose che possono costituire una buona esperienza utente. Per esempio, per considerare una buona esperienza, il prodotto deve essere utilizzabile, equo, piacevole e utile. Vediamo ora insieme questo concetto nel dettaglio.

Per cominciare, l'esperienza dell'utente riguarda il miglioramento dell'usabilità o il rendere qualcosa più facile da usare. Questo significa che il design, la struttura e lo scopo del prodotto devono essere chiari a tutti.

Pensa ad una bottiglia di ketchup. Storicamente, il ketchup è stato distribuito in una bottiglia di vetro. L'utente doveva colpire il fondo per far uscire il ketchup. Spesso, con srisultati poco piacevoli, o poco ketchup o troppo ketchup usciva dalla bottiglia. Oggi la bottiglia di ketchup è stata riprogettata in una bottiglia di plastica, che la rende più facile da usare e permette agli utenti di controllare quanto ketchup esce.

Gli UX designer devono pensare ad ogni persona che usa il prodotto. Questo potrebbe includere persone con disabilità o persone con esperienze di vita totalmente diverasa dalle nostre, dalle mie e tue. Per esempio, un utente potrebbe trovare un'app con molto testo facile da usare. D'altra parte, un utente con una disabilità visiva potrebbe volere caratteristiche diverse come ad esempio l’implementazione di suoni.

Considerare i bisogni unici di molte persone diverse è un lavoro importante e pensare a un design equo è la chiave. Essere equi significa che il tuo design è utile e commerciabile per persone con diverse abilità e background.

L'esperienza dell'utente consiste anche nel rendere le cose piacevoli da usare, il che crea una connessione positiva tra l'utente e il prodotto. Gli UX designer favoriscono questa connessione positiva prendendo in considerazione i pensieri e le sensazioni dell'utente quando creano i prodotti.

Pensa quando ordini del cibo da asporto online. Quando cerchi un ristorante su Google o Tripadvisor, puoi vedere le foto dei piatti e leggere le recensioni di altre persone che hanno mangiato lì. Questa esperienza è piacevole perché puoi fare una scelta più informata su cosa ordinare, lasciandoti più soddisfatto del prodotto.

Come facciamo a capire cosa rende un utente felice usando un determinato prodotto?

Qui entra in gioco la ricerca. Per sapere come si sentono gli utenti, dobbiamo raccogliere prove su come stanno vivendo quel prodotto in tempo reale e fargli domande. Questo lo vedremo in un altro post.

Noi siamo esseri umani e come tali vogliamo prodotti che siano utili e che risolvano i nostri problemi. Per esempio, se ti sei perso, un'app di mappe con geolocalizzazione che ti dice come tornare a casa è utile. Ma se l'app non riesce a trovare la tua posizione, non è più così utile.

Quindi ora sappiamo cosa significa per un utente avere una buona esperienza. Ma perché è importante per il business?

Nel 2018, la società di ricerca McKinsey & Company ha studiato le aziende di tre settori: tecnologia medica, beni di consumo e settore bancario. Hanno scoperto che, indipendentemente dal settore, le aziende che si sono concentrate sul fornire una buona usabilità e design hanno ottenuto risultati migliori rispetto ai loro concorrenti.

Il concetto si riduce in una frase: quando alle persone piace un prodotto, lo usano molto e lo raccomandano ai loro amici. Più persone che usano il prodotto significa affari migliori.

quando alle persone piace un prodotto, lo usano molto e lo raccomandano ai loro amici

Inoltre, quando gli utenti hanno una buona esperienza con il prodotto, è più probabile che abbiano un'opinione positiva dell'azienda che lo ha realizzato.

Riesci a pensare a un prodotto che ti è piaciuto così tanto da condividerlo con un amico? Se l'hai fatto, questo è un esempio lampante di una buona user experience design in azione. Nonostante tutto questo, molte aziende non capiscono il ruolo molto importante che l'UX design può giocare nel migliorare il loro business, ed è qui che entra in gioco l’UX designer.

Così ora sai come descrivere l'esperienza utente, l'user experience e l'UX design, ed hai capito perché è importante per i consumatori e per le aziende.


0 commenti

Post correlati

Mostra tutti